Il simbolismo dei capelli

Autore:

Categoria:

Una donna, una peccatrice di quella città, saputo che Gesù si trovava nella casa del fariseo,
venne con un vasetto di olio profumato; fermatasi dietro a lui, si rannicchiò ai suoi piedi e
cominciò a bagnarli di lacrime; poi li asciugava con i suoi capelli, li baciava e li cospargeva
di olio profumato.
Il gesto della donna di asciugare i piedi di Gesù con i capelli è carico di significato, proprio legato al simbolismo dei capelli. Rappresenta un atto di docile sottomissione femminile alla grande dignità riconosciuta al Maestro. Il gesto acquista ancora più significato perché le attenzioni sono rivolte ai piedi. I piedi sono la parte più bassa e materiale dell’essere umano, quella collegata con la terra, mentre i capelli sono la parte più alta del corpo, la più nobile ed espressiva della bellezza esteriore e della intimità che non era concessa a chiunque. Per questo, l’atto della donna è un bellissimo atto d’amore riconosciuto benissimo da Gesù: questa donna ha molto amato.
Le donne, infatti, non mostravano i capelli in pubblico, soprattutto sciolti. Lo sciogliersi i capelli è un gesto altamente erotico ed intimo riservato solo al proprio uomo o a momenti emotivamente importanti della vita.
tuppuQuesto simbolismo si è mantenuto fino ad un cinquantennio addietro anche in Occidente. Le nostre nonne non si tagliavano i capelli. Li tenevano lunghi e legati in crocchie di trecce. Solo la sera li slegavano per dormire ed al mattino, dopo un lungo rituale di pettinatura e pulizia con un pettine stretto, li riannodavano.
Quante volte avete visto il gesto eloquente della donna che in camera da letto si scioglie i capelli e li scuote prima di entrare nel letto del suo uomo? Il segno è inequivocabile.
Una particolare simbologia della nostra recente cultura, connette i capelli al dolore e al lutto: rasarsi i capelli a zero, lasciarli incolti oppure cospargersi la testa di cenere sono atti simbolici con cui si manifestavano in forma visibile il dolore, la penitenza, l’amore non ricambiato o la disperazione. ‘Strapparsi i capelli per il dolore’ ancora oggi indica una situazione estrema di sofferenza.
Il simbolismo dei capelli trova riferimenti nella storia e nella mitologia di moltissime culture fin dall’antichità. Il mito dei capelli lunghi di Sansone, che gli procuravano una forza invincibile ne sono una testimonianza famosa, per fermarsi al testo biblico. Così come lasciarli crescere era un segno di consacrazione a Dio nel cosiddetto Nazireato.
I capelli sono stati considerati sempre come segno di forza, energia, fertilità, bellezza, virilità e sessualità con ripercussioni importanti sull’aspetto religioso.tonsura
Il taglio dei capelli delle monache, la tonsura, cioè la rasatura circolare alla sommità del capo dei monaci e degli ecclesiastici, la rasatura completa dei monaci buddisti, nella tradizione religiosa e culturale assume il senso del sacrificio, della mutilazione di alcune caratteristiche dell’essere umano, fino alla rinuncia della propria identità. E infatti spesso veniva confermato col cambio del nome.

Oggi il simbolismo dei capelli si intreccia ad una cultura profondamente cambiata ma gli aspetti psicologici sono rimasti intimamente immutati.
Così portare i capelli lunghi o corti, colorati o rasati, ricci o lisci pare esprima una caratteristica personale che si vuole più o meno inconsciamente evidenziare.
Tenere i capelli corti per una donna può essere considerata una comodità ad una certa età ma per una ragazza può significare voglia di emancipazione, coraggio a sfidare la società, mostrarsi sicura di sé. Di contro, le persone estremamente timide e quelle estremamente insicure tendono a coprire il viso con i capelli.
capelliTagliare i capelli, cambiare acconciatura o colore, a volte coincide con la volontà di dare una svolta alla propria vita, magari in occasione di un momento difficile che si vuole superare. Altre volte esprime il desiderio di apparire più attraenti ed interessanti ed infatti spesso coincide con l’inizio di una nuova storia d’amore.
D’altronde la chioma è una parte variabile quando si tratta dell’attrazione fisica e dell’immagine di sé da mostrare agli altri, infatti può essere manipolata semplicemente cambiando colore, lunghezza e pettinatura dei capelli.
Si cambia look sperando di cambiare se stessi, ma a volte rimane solo una illusione. Il fuori cambia ma il dentro rimane sempre lo stesso.

Saverio Schirò

Entra con noi nel gruppo3millenio

242FansLike
212FollowersSegui
7FollowersSegui
Saverio Schirò
Saverio Schirò
Amministratore del Sito. Appassionato di Spiritualità e Teologia

LASCIA UN COMMENTO

Per Favore scrivi il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome

Ti potrebbe interessare anche...