La forza di cambiare passa dal coraggio di vivere

A elemosinare affetto, attenzioni, amore, si finisce per raccogliere solo spiccioli. 
Quanto è vera questa affermazione! E non riguarda solo l’aspetto affettivo, ma tutta la nostra vita. Abbiamo sogni nel cassetto, desideri che vorremmo realizzare, potenzialità e talenti che dovremmo sviluppare ed invece rimaniamo troppo spesso nella situazione di stallo che ci lascia insoddisfatti cronicamente.
Non è la vita che desideriamo vivere, quella che abbiamo sognato quando eravamo piccoli o giovani pieni di belle speranze e interessanti progetti. Ci ritroviamo spenti e delusi a tirare avanti ormai rassegnati.
Spesso neppure ce ne accorgiamo. Abbiamo un vago senso di insoddisfazione, come qualcosa che vorremmo fare ma non sappiamo bene cosa o come farlo. Molto più spesso, e più dolorosamente, abbiamo una chiara consapevolezza di non essere felici e sappiamo anche il perché. O almeno lo supponiamo: un partner che non ci soddisfa; un lavoro che non ci piace o non ci valorizza o non è quello che avremmo voluto e saputo fare; una vita sociale ripetitiva o vuota di contenuti interessanti; hobby e talenti che abbiamo dovuto accantonare; amici noiosi…
Ci sentiamo senza via d’uscita, schiacciati da una realtà che non sappiamo affrontare, ormai orientati verso una vita vuota e scialba.
Non va bene! Dobbiamo credere che questa che stiamo attraversando non è l’unica via possibile: ce ne sono altre. Non sappiamo dove ci porteranno e se saranno sicure, positive o ci procureranno insuccessi e problemi più grandi da affrontare. Ma cosa importa? La vita che abbiamo è l’unica su questa terra, non ce ne sarà un’altra. E più tempo passa e meno forza ed entusiasmo avremo.
Ci vuole coraggio di vivere e la forza di cambiare. Non dico che dobbiamo lasciare i nostri partner o abbandonarci ad una vita dissoluta e libertina, no. Neppure lasciare il lavoro o gli amici o la casa dei nostri genitori così, tanto per spirito di ribellione. Occorre fermarsi un attimo, riflettere per bene su cosa non ci piace del nostro mondo circostante e cominciare a cambiare noi stessi. Decisamente e coraggiosamente. Essere quello che desideriamo essere, a casa, a lavoro, con gli amici, con i parenti: senza paura e senza compromessi. Ricominciare a vivere con uno spirito nuovo. Se ci accettano bene, se ci seguono meglio, se non ci vogliono amen! Meglio soli, in cerca della nostra strada che insieme a chi ci impedisce di essere noi stessi.
Non è per tutti. Non è una esigenza di tutti ma solo di chi vuole essere libero dentro e non è felice della propria vita. E soprattutto non è, e non deve essere “un colpo di testa”, una sparata improvvisa o il frutto di una emozione momentanea, ma una scelta pensata, ponderata e realizzata consapevolmente.

Saverio Schirò

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here